sipario

Stagione Comica 2018/2019

Ridere è una cosa seria!

Teatro Comunale di Sasso Marconi

Biglietto d'ingresso € 15,00 

Per info: 051 6758409 (infoSASSO)

Inizio spettacolo ore 21.15

Scarica la locandina 

Giovedì 29 Novembre 2018

​Giuseppe Cederna in "Mozart - Il sogno di un clown"

mozart

Trent’anni dopo l’Amadeus diretto da Mario Missiroli, Giuseppe Cederna torna a indossare i panni di Mozart ed è protagonista di un monologo che, mescolando musica dal vivo e teatro di strada, accompagna lo spettatore in un esilarante viaggio tra la vita, la musica, le contraddizioni, le fragilità e gli enigmi del geniale compositore austriaco. Con ironia e spirto clownesco,  Cederna racconta i molteplici aspetti della personalità di Mozart, contribuendo a delineare il ritratto di un personaggio che non è soltanto l’enfant prodige per antonomasia, ma anche un “buffone” un po’ volgare e dalla risata stravagante…
 

Giovedì 13 Dicembre 2018

​Roberto Abbiati in "Riccardo l'infermo. Il mio regno per un pappagallo"

abbiati-riccardo-infermo

Un one man show ironico e surreale in cui Roberto Abbiatire interpreta legesta di Riccardo III mescolando frammenti della pièce shakesperiana e situazioni

clownesche. Qui ilussuosi palazzi londinesi lasciano spazio a un ospedale della Brianza e il sanguinario eroe shakesperiano assume i connotati di un pallido e malfermo degente: quella che prende forma sul palco è una clownesca rilettura della figura di Riccardo III dove Abbiati,con la sua buffa gestualità e l’uso del dialetto lombardo, trasforma la tragedia in farsa coinvolgendo nell’azione teatrale il pubblico, che diventa complice di una vicenda costantemente sospesa tra finzione e realtà. 
 

foto-1024x576b-1024x576

Giovedì 17 Gennaio 2018

​Compagnia Baccalà in "PSS PSS"

Vincitore di prestigiosi riconoscimenti internazionali, “Pss pss” è uno spettacolo che vede due clown contemporanei esprimersi attraverso il linguaggio universale del corpo e dello sguardo. Personaggi senza parole, i due protagonisti ci trasportano in una dimensione senza tempo: quella del rigore, della spensieratezza e delle piccole crudeltà tipiche dell’infanzia. I due si amano, si sfidano, si riconciliano, si sopportano, tra silenzi carichi di aspettative e comiche goffaggini.

“Pss pss” è un bell’esempio di teatro dell’anima, in cui è bello perdersi per ritrovare il gusto della fantasia e del gioco. 

bassi.JPG

Giovedì 31 Gennaio 2018

Leo bassi in "Bob - Best of Bassi"

Una conferenza/spettacolo in cui, tra provocazione e divertimento, Leo Bassi- ‘enfant terrible’ dell’arte clownesca e del teatro di strada analizza il mestiere del “buffone” celebrando la profonda umanità di questa figura comica, così diversa dalla cinica comicità degli artisti moderni. Membro di una famiglia che da sette generazioni si dedica all’arte circense e clown luistesso da quando aveva 7 anni, Leo Bassi offre una retrospettiva degli ultimi anni di carriera e, con la consapevolezza di essere, forse, “l’ultimo buffone” esistente (come lui stesso ama definirsi), disserta sulla implicazioni più ambiziose, polemiche e provocatorie del mestiere di clown.

Lucchettino

Giovedì 14 Febbraio 2018

Lucchettino in "Lucchettino classic"

Un mix esplosivo con i cavalli di battaglia presentati in 25 anni di attività dall’eccentrica coppia di artisti formata da Luca  Regina e Tino Fimiani.

Commedianti onirici, clown senza tempo e giocolieri del non sense, i Lucchettino si ispirano alla scuola dei clown non parlati come Jacques Tati e Mr.Bean e alla tradizione comica della commedia dell’arte, rivisitandola in chiave moderna e surreale: ne derivano una serie di sketch esilaranti in cui, mescolando illusionismo, cabaret, arti circensi, gag e recitazione, i Lucchettino riescono a coinvolgere e divertire spettatori di tutte le età.

urlandofuriosa

Giovedì 28 Febbraio 2018

Rita Pelusio in "Urlando Furiosa"

Inadatta a stare sulla Terra, Urlando viene esiliata sulla luna, dove finiscono le cose perdute...Ora è lassù e guarda dall’alto il mondo che ha lasciato, chiedendosi dove stiano davvero la follia e la ragione… “Urlando furiosa” è uno spettacolo che gioca in modo poetico e irriverente con l’immaginario dell’epica cavalleresca: ispirato all’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, presenta un’eroina al contrario, piena di dubbi e in crisi esistenziale che, attraverso il racconto delle sue battaglie perse, si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede chi siano i moderni paladini, disposti a lottare a proprio rischio e pericolo in nome dei più alti valori.
 

LoghiCMeDestinationisBologna1
logoappenninoslow
    Ufficio Informazioni Turistiche Comune di Sasso Marconi
Via Porrettana 314, 40037 Sasso Marconi
Tel.: 051 6758409 - Fax 051 6758408
info@infosasso.it

Create a website